Bufera in Cina per Dolce e Gabbana, annullata sfilata-evento

Share

Roma - Gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana chiedono scusa alla Cina in un video pubblicato su Weibo, il più noto social network cinese, e diffuso dai media della Repubblica Popolare, dopo le polemiche sollevate da una serie di video promozionali della griffe e da alcuni messaggi privati inviati sui social da Gabbana (che ha denunciato l'hackeraggio del suo profilo). Un evento molto importante, battezzato The Great Show a cui avrebbero dovuto partecipare grandi star dello spettacolo cinese.

Il video vede una bellissima ragazza cinese alle prese con alcune leccornie italiane come la pasta, la pizza e il cannolo siciliano che tenta di mangiare - non senza difficoltà - con le bacchette. Siamo stati in molte città. Non è servito a nulla dichiarare che l'account è stato hackerato per calmare i cittadini della seconda potenza economica mondiale.

A lanciare l'indiscrezione, anche se dal tono sempre più una voce dei corridoi mondani minalesi, è Dagospia che parla addirittura di una possibile, se non imminente, rottura tra Domenico Dolce e Stefano Gabbana. Alla stessa stregua invitati, celebrities e starlette dello scintillante mondo dello showbiz cinese, hanno postato inviti e pass per la grande serata con un NOT ME che suona tanto di sfottò. "Il nostro sogno era quello di realizzare a Shanghai un evento che fosse un tributo alla Cina, che raccontasse la nostra storia e la nostra visione".

Ritirato panettone Maina per la presenza di filamenti metallici
Maina, in linea con la sua politica di massima tutela dei propri consumatori e della qualità dei suoi prodotti, sta quindi conducendo un richiamo a titolo precauzionale .

La casa di moda si era difesa, affermando su instagram che l'account dell'azienda e quello di Stefano Gabbana erano stati hackerati.

I co-fondatori della casa di moda vogliono chiedere scusa ai cinesi di tutto il mondo "Perché ce ne sono molti, e prendiamo molto seriamente questa scusa e questo messaggio". "Per questo ci scusiamo se abbiamo sbagliato nel nostro modo di esprimerci", ha ripreso la parola Dolce.

Non si placa in Cina la bufera su Dolce & Gabbana. Il discorso di scuse dei due stilisti è stato trasmesso in italiano, con sottotitoli in cinese, ma alla fine insieme scandiscono "Duibuqi", che significa scusa in cinese mandarino. Faremo tesoro di questa esperienza e di certo non succederà mai più, anzi proveremo a fare di meglio, rispetteremo la cultura cinese in tutto e per tutto.

Share