Djokovic e Zverev aprono le Finals con un successo

Share

Qui il tedesco si conquista con merito le prime due palle break dell'incontro (non consecutive) portando a casa due scambi prolungati da fondo, ma il numero 1 del Mondo nel momento importante tira fuori gli artigli e le annulla entrambe, la prima con una solida prima al centro, la seconda con uno scambio mozzafiato concluso con un attacco di dritto in chop. Se gioca bene, diventa complicato per tutti. Nole ha vinto 33 degli ultimi 35 match disputati: nella seconda parte dell'anno sono riusciti a batterlo solo Tsitsipas negli ottavi del "1000" di Toronto e Khachanov nella finale di quello di Parigi-Bercy.

Secondo successo in due gare per Novak Djokovic che, di fatto, prenota un posto in semifinale: Zverev, invece, dopo la vittoria contro Cilic, trova la prima sconfitta. Nonostante infatti il migliori impatto dell'americano, che aveva chiuso il primo set dominando il tie-break per 7 punti a 2 (e che già aveva avuto chance nel decimo game con 3 set point, di cui due consecutivi), alla distanza il suo rendimento è sceso.

Tim, l’ad Genish sfiduciato da Elliott: cda straordinario per revocargli le deleghe
Le deleghe sono state provvisoriamente assegnate al presidente del consiglio di amministrazione. Amos Genish era a capo di Telecom Italia dal settembre 2017.

Roger Federer non ha più diritto all'errore. Djokovic non sbaglia e, al secondo match point, chiude 6-1 in appena un'ora e 18 minuti di gioco complessivo.

Share