F1, Kubica torna in pista: con la Williams nel 2019

Share

Il driver polacco è stato annunciato come guida titolare della Williams nel 2019, al fianco di George Russell.

Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, è arrivata l'ufficialità: Robert Kubica sarà pilota titolare della Williams per la stagione 2019 di Formula 1. Superato da Sirotkin, Kubica è stato 'condannato' ad aspettare un anno nel ruolo di pilota di riserva e sviluppo del team inglese per la stagione 2018. Durante questo periodo ha trascorso un lungo periodo di lavoro sia in pista che in fabbrica, avendo anche l'opportunità di guidare l'FW41 durante i test ufficiali e in una serie di sessioni di prove libere della FP1. "Non vediamo l'ora di capire cosa saprà fare", è il comunicato della squadra.

IL COMMENTO - "In primo luogo, vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutato durante quello che è stato un periodo difficile della mia vita in questi ultimi anni". Non sarà una passeggiata, ma con lavoro intenso e applicazione, io e George cercheremo di aiutare il team a scalare posizioni. "Quest'anno è stato difficile, ma ho imparato molto, e voglio ringraziare Sir Frank e Claire (Williams, ndr) per questa opportunità".

Kenya: rapita una volontaria italiana di 23 anni
Silvia era da sola nel suo appartamento al momento del sequestro, in una zona poco centrale e priva di attività commerciali. Fino a ieri, quando e' stata rapita in un blitz di alcuni uomini armati a Chakama, a 70 km da Malindi .

"Tornare sulla griglia in F1 la prossima stagione rappresenta uno dei traguardi più importanti della mia vita". Grazie a tutti coloro che mi sono stati vicino e mi hanno supportato. Poi arrivò l'incidente nel Rally di Andora, nel febbraio 2011 e il brusco stop alla carriera.

Kubica ha debuttato in Formula 1 nel 2006 con la BMW Sauber: il suo massimo risultato è stata la vittoria nel Gran Premio del Canada nel 2008 e il quarto posto in classifica generale in quello stesso anno. Nel 2010 il passaggio alla Renault dove ottenne due podi, prima dell'incidente ad Andora e dell'infortunio alla mano che gli troncò la carriera. Per il polacco, che compirà 34 anni il prossimo 1 dicembre, è un grande ritorno nel circus, ben otto anni dopo la sua ultima gara in F1.

Share