La diretta della discesa della missione Insight su Marte

Share

A questi ha fatto seguito una immagine inviata dallo stesso InSight che mostrava un polveroso orizzonte alieno. "Questo spiega bene perché viene piazzata una copertura anti polvere sulla videocamera". Ora ovviamente si attendono i dati che spiegheranno che atmosfera ha trovato InSight, con comunicazioni che potrebbero essere importantissimi per la ricerca spaziale: di sicuro i famosi "sette minuti di terrore" sono diventati quattro, forse anche meno, il che ha permesso di far andare la discesa di Insight liscia come l'olio, con grandissima soddisfazione da parte della Nasa con applausi e abbracci che hanno salutato l'arrivo di Insight su Marte. Non sono mancati i fallimenti delle missioni precedenti, se consideriamo che sette missioni su 16 sono state pienamente operative. Per raggiungere Marte, la sonda ha percorso 460 milioni di chilometri nello spazio dal giorno del suo lancio, avvenuto il 5 maggio scorso dalla base di Vandenberg, in California. Alle 20.51 si è aperto il paracadute per frenare la discesa.

Ora InSight è adagiato su una pianura equatoriale soprannominata Elysium Planitia, a circa 550 chilometri dal cratere Gale, dov'era atterrato il rover Curiosity nell'agosto 2012. Alle 20.54, InSight è atterrata su Marte.

"E' stata un'esperienza emotiva incredibile", rievoca Hoffman.

Focus Tv seguirà l'ammartaggio in una trasmissione dedicata intitolata "Marte: Missione Insight" condotta dal divulgatore scientifico Luigi Bignami che si aprirà alle 21:15 fino alle 22:15. Sette minuti dopo il primo contatto con l'atmosfera, InSight dovrebbe atterrare su Marte.

InSight su Marte, oggi diretta su Focus Tv e streaming online sul sito della Nasa

Le prossime tappe di NASA InSight prevederanno di dispiegare i pannelli solari per l'alimentazione delle batterie (non c'è un RTG a isotopi radioattivi) e di iniziare a fotografare il terreno nella zona circostante per esaminare al meglio la zona. Per farlo conterà sugli eventi sismici, tremori che spesso sono causati dalla stessa forza tettonica che ha plasmato le sue bellissime montagne e vallate.

"E' qualcosa che non conosciamo", dice.

Parcheggiato sulla superficie marziana, InSight resterà in attesa di cogliere quei segnali.

Tra gli altri strumenti di InSight, inoltre, ce n'è un altro Made in Italy: si tratta di Larri, un microriflettore di ultima generazione sviluppato dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) con il supporto dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) che fornirà la posizione accurata del lander durante l'esplorazione del pianeta.

Bankitalia: da calo Btp giù ricchezza
Le compagnie di assicurazione - Anche le compagnie di assicurazione sono un settore "particolarmente esposto al rischio sovrano". Meno capitale, meno liquidità: è l'impatto dello spread sulle banche italiane.

Share