La manovra italiana modello Trump. Cosa ha detto Di Maio al FT

Share

E proprio a proposito delle manovre espansive ha citato il caso americano: "Credo che nei prossimi dieci anni l'Europa andrà nella direzione" di Donald Trump. Lo ha affermato il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio, in un'intervista a Radio radicale. L'economia americana cresce del 4% grazie a politiche che tutti ritengono sbagliate: aumento del deficit, taglio delle tasse e investimenti in infrastrutture.

Sulla manovra italiana Di Maio si mostra ottimista. "Non scommettiamo sul fatto che l'Italia sia 'too big to fail': crediamo che possiamo ampiamente ridurre il debito pubblico con una manovra espansiva". "Ci faremo un tatuaggio per spiegare alla comunità finanziaria che non vogliamo lasciare l'eurozona", ha detto il vice premier, aggingendo: "gli investitori sono preoccupati da una "narrativa" secondo cui il governo italiano vuole lasciare l'euro". Ma, ha assicurato Di Maio, quando gli investitori capiranno che non è vero, lo spread scenderà.

Non credo che saremo sanzionati dalla Commissione europea sulla manovra.

Negramaro, Giuliano è papà: è nata Stella Sangiorgi
Nell'occasione Sangiorgi ha inaugurato il suo nuovo profilo Instagram proprio con questo lieto annuncio. Tantissimi i messaggi di auguri e congratulazione da parte dei fan.

Ha detto anche che il M5s è in trattativa con altri partiti in tutta Europa per creare un gruppo anti-austerità nel Parlamento europeo. Ma questo non ha senso.

Un Gruppo, spiega ancora Di Maio, "con nuove forze politiche emergenti che come noi non si riconoscono più in destra e sinistra e che vogliono fare qualcosa insieme per creare più solidarietà, più welfare, più servizi per il cittadino, una sanità più efficiente in tutta Europa e soprattutto un meccanismo per trovare maggior lavoro con programmi di formazione". Oggi abbiamo 6 milioni di italiani poveri, questo sta causando una tensione sociale che crea anche tensioni con gli stranieri. "È una classe politica impegnata in questa teoria economica fallimentare, e anche loro lo sanno, ma non possono permettere a nessuno di violarla perché in qualche modo l'hanno sostenuta per 10, 20 anni, per tutto il periodo della crisi ".

Share