Marsiglia: papà Simona,'nessuna notizia' - Ultima Ora

Share

Simona Carpignano nata a Taranto il 14 luglio 1988, alta magra bionda (coi rasta) occhi azzurri. Al momento è la sesta vittima del crollo dei due edifici: quattro sono uomini e due donne. Stamattina è crollato il palazzo in cui vive Simona a Marsiglia. Christophe Ignacio, uno dei due muratori intervenuti nell'ultimo sopralluogo che risale a metà ottobre ha dichiarato che "un muro portante era già mezzo crollato, in pratica il palazzo si reggeva su tre zampe". "I muri si spostavano, entrava l'acqua, tutti pensavamo che sarebbe venuto giù tutto". La Provence pubblica sul suo sito internet una foto dei due, sorridenti, scattata in quell'occasione. Conosceva perfettamente il francese e parlava l'arabo, era una ragazza aperta alle altre culture. "Non riuscivo quasi più ad aprire la porta, ho avuto paura di ritrovarmi prigioniera".

Elisa Isoardi conferma: con Matteo è finita. Il post da brivido
Pubblica indipendentemente il suo primo disco Cranioterapia , un cantautorato onirico, accompagnato a tratti da armonie blues. Nello stesso anno pubblica con Narcisuss il suo terzo libro Teorema di un salto , poesie ragionatissime metafisiche.

Il padre ha raggiunto Marsiglia e sta seguendo le operazioni di rimozione delle macerie: "I soccorritori sono ancora al lavoro in Rue d'Aubagne - ha detto rivolgendosi agli amici della figlia - La rimozione delle macerie continua". Sarebbero invece riuscite a salvarsi le due passanti viste ieri nelle immagini della videosorveglianza subito dopo prima della catastrofe. E' una interprete freelance, come è scritto nel suo profilo linkedin. "Io sono cresciuta con Simona, stava sempre a casa mia", dice un'altra. A Marsiglia il papà di Simona viene supportato da personale del Consolato, ufficialmente la ragazza risulta tra i dispersi. La ragazza era arrivata nella città francese sei mesi fa, per specializzarsi nei suoi studi e cercare un lavoro. Ha lavorato come guida nella città vecchia del capoluogo ionico: lei ama la sua terra e una volta raggiunti i suoi obiettivi - raccontano gli amici - sicuramente farà ritorno a Taranto. "Sono in attesa come noi".

Share