Missionario americano ucciso da una tribù delle Andamane

Share

Non appena ha messo piede sull'isola, si è trovato di fronte a una raffica di frecce, riferiscono fonti ufficiali. Il suo corpo non sarebbe ancora stato recuperato. Ora però, il vero problema sarà recuperare il corpo di Chu, dal momento che l'isola è inaccessibile anche al governo indiano: neanche la Marina indiana può avvicinarsi infatti alla North Sentinel Island, protetta sia per l'espressa volontà della tribù, che rifiuta sin dalla fine dell'Ottocento di essere contattata, sia per il suo bene, poiché gli uomini e le donne sentinelesi potrebbero essere spazzati via da un comune raffreddore. Sul caso è stata aperta una inchiesta nei confronti di "membri ignoti della tribù", mentre sette persone sono state arrestate per aver aiutato Chau a raggiungere l'isola. Lasciato a qualche centinaio di metri dalla costa, ha raggiunto la riva in kayak. Ma è stato ucciso da loro.

Voleva convertire al cristianesimo gli abitanti della tribù più isolata al mondo, quella dei Sentinelesi. Ed è l'ultima vittima dell'inavvicinabile isola di North Sentinel, dell'arcipelago indiano delle Andamane.

Brexit, ok a intesa dai ministri dell'Ue
Mentre i negoziati si spostano d'ora in avanti sui contenuti con cui andrà riempita la dichiarazione allegata sulla 'cornice' delle relazioni future.

Chau aveva raggiunto l'isola accompagnato da alcuni pescatori locali il 17 novembre 2018, dopo che un precedente tentativo era già fallito. Ha aggiunto: "L'India deve prendere provvedimenti per contrastare la crescente ondata di intolleranza e violenza". Deepak Yadav, funzionario di polizia nella catena di isole nel Golfo del Bengala, ha confermato l'accaduto: "Il missionario è stato attaccato dalle frecce ma ha voluto comunque proseguire con la sua canoa". Azione questa considerata illegale in quanto c'è il grande rischio di infettare le popolazioni indigene con malattie alle quali non sono abituati. Le varie tribù dell'arcipelago infatti furono decimate dall'invasione coloniale britannica, e a sopravvivere erano state solo due tribù, i Jarawa e i Sentinelesi: ma se i primi accettano spesso di trascorrere giornate con i turisti, i secondi sono molto meno ospitali, come Chau ha provato sulla sua pelle.

Share