Novità Reddito di Cittadinanza spiegate da Salvini

Share

La capogruppo di Fi alla Camera Mariastella Gelmini invece attacca il vicepremier pentastellato: "Il reddito di cittadinanza sarà stravolto dopo la bocciatura Ue della manovra: annacquato e con una parte alle imprese che assumono". I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti.

Indiscrezioni giornalistiche comunque sembrano confermare che l'orientamento prevalente sarà quello di rinviare a giugno la partenza del reddito di cittadinanza e di restringere la platea di "quota 100" (il ricalcolo pensionistico sulla base dell'eta anagrafica e quella contributiva con l'obiettivo dei 63 anni), lasciando fuori dalla riforma molte persone che nelle intenzioni iniziali ne avrebbero dovuto beneficiare. "Aspettiamo Di Maio affacciato al balcone di Palazzo Chigi". Se tale revisione "ci sarà, occorre anche che il Governo chiarisca quali misure intende realizzare con le risorse messe a disposizione".

Reddito di cittadinanza e quota cento sono confermati a marzo. "Reddito di cittadinanza, quota 100, la flat tax per le partite Iva e l'Ires agevolata per le imprese: i capisaldi della manovra rimangono tutti lì" dice Di Maio, confermando che i saldi della legge di bilancio "restano invariati, quindi stiamo cercando semplicemente di migliorare la quota investimenti e questo aiuta molto la manovra". Luigi Di Maio ha aperto, ma solo a concedere lo sgravio per un tempo limitato di tre mesi.

Sampdoria, sequestrati beni al presidente Ferrero
Il contesto di indagine prende le mosse dall'approfondimento di transazioni finanziarie anomale poste in essere tra le società del c.d.

Quota 100: il meccanismo rimane uguale, ovvero si va in pensione al raggiungimento della somma 100, data da età anagrafica e contributi versati. Ciò nonostante però, il governo non ha fatto un passo indietro su quelli che sono gli obiettivi programmati in manovra cominciare dalla riforma pensioni e reddito di cittadinanza, che dovrebbero essere rimodulati permettendo così di risparmiare tra 3 e 4 miliardi che andrebbero destinati alla riduzione del debito pubblico. Infatti l'idea è di liberare spazi occupazionali con Quota 100 e consentire a chi è attualmente disoccupato di entrare nel mondo del lavoro anche grazie alla formazione che riceverà nei prossimi mesi.

Il reddito di cittadinanza, incluso nel Contratto di Governo del Movimento Cinque Stelle e Lega, pensato come misura anti povertà, è una delle questioni più urgenti.

Share