Prove di disgelo Donald Trump-Xi Jinping. Volano le borse - Global

Share

La telefonata tra il presidente cinese e quello americano su commercio e altre questioni è stata ritenuta "estremamente positiva".

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, vorrebbe raggiungere un accordo commerciale con la Cina al summit del G20 in programma tra meno di un mese in Argentina, dove incontrera' l'omologo cinese, Xi Jinping.

I media cinesi hanno dato conto della telefonata rimarcando pochi punti: Xi è disponibile a incontrare Trump al G20 dei leader di Buenos Aires e ad avere uno scambio "molto approfondito" sui legami bilaterali; la telefonata è partita dalla Casa Bianca; Trump ha espresso il suo pieno supporto al ruolo delle società USA che, dal 5 al 10 novembre prossimi, parteciperanno a Shanghai al CIIE (China International Import Expo), l'iniziativa voluta da Xi per mostrare un paese orientato all'import e all'apertura.

Londra, ferisce con un machete 2 persone nella sede della Sony
L'uomo è stato fermato dagli agenti di polizia che lo hanno disarmato neutralizzando la minaccia . Un uomo armato di machete ha fatto irruzione nella sede della Sony a Londra .

Secondo Bloomberg, però, non è chiaro se Trump stia alleggerendo le richieste già respinte da Pechino. Una fonte a conoscenza della vicenda interpellata da Bloomberg ha confermato questa ricostruzione spiegando che sono varie agenzie governative ad essere impegnate nella stesura della bozza di documento.

Si preannuncia un avvio di contrattazioni positivo anche a Piazza Affari. Ma non ha fornito ulteriori dettagli. " ha detto Tai Hui di JP Morgan". Funzionari dell'amministrazione Trump hanno detto che i colloqui commerciali con la Cina non possono riprendere fino a quando Pechino non intraprenderà azioni specifiche per soddisfare le richieste statunitensi di cambiamenti radicali nelle politiche sui trasferimenti di tecnologia, sussidi industriali e accesso al mercato.

Share