Quota 100: le pensioni si ridurranno? Di quanto?

Share

Arriva una terza voce a corroborare la tesi secondo cui chi opterà per l'uscita anticipata da lavoro con Quota 100 percepirà assegni più bassi: è quella dell'Ufficio parlamentare di bilancio (Upb), che nel corso di un'audizione sulla Manovra 2019, ha rivelato come la tanto attesa quota 100 potrebbe costare molto cara a chi la sceglie.

Nel 2019 dovrebbe entrare in vigore la riforma pensionistica "quota 100" che permetterà ai lavoratori di andare in pensione in anticipo rispetto alle regole della legge Fornero attualmente in vigore.

Pensioni Quota 100 requisiti contributivi: ai fini di calcolo dei 38 anni di contributi, possono essere utili anche i contributi versati in casse diverse, non per i professionisti, in questo caso si chiama cumulo contributivo.

Il taglio delle pensioni d'oro e l'introduzione di un contributo di solidarietà sono stati oggetto di un'analisi del segretario FEDERSPEV della Provincia di Vicenza, già presidente di Confedir, Stefano Biasioli, su Start Magazine. Questa spesa, incrementata per i probabili effetti amministrativi che si determineranno tra il primo e il secondo anno per effetto dell'entrata a regime dell'anticipo pensionistico, rimarrebbe sostanzialmente stabile negli anni successivi solo se si ipotizzano per il requisito anagrafico della Quota 100 gli stessi adeguamenti automatici alla speranza di vita previsti dal sistema vigente. Il che vorrebbe dire nei fatti raddoppiare l'entità del costo della misura voluta fortemente dalla Lega, fissandola a 13 miliardi di euro a fronte dei 7 miliardi stanziati nella manovra. Chi optasse per questa formula, subirebbe infatti una riduzione fino al 30% dell'assegno pensionistico. Il 43% è invece rappresentato da dipendenti privati, mentre il 36% da dipendenti pubblici; per quanto riguarda l'importo dell'assegno previdenziale, si stima invece una pensione media di 33.000€ per i lavoratori subordinati, 18.000€ per gli autonomi. Ad ogni modo però, nonostante il calcolo raggiunto, Quota 100 non permetterà di andare in pensione qualora l'età non sia pari a 62 anni e i contributi non risultino pari a 38 anni. Si comincera' all'inizio del prossimo anno.

Referendum Atac, Roma: orari e sezioni elettorali. Votare Sì o No?
Come anticipato si vota domenica 11 novembre 2018 nei seggi normalmente utilizzati per le competizioni elettorali. Investimenti pressoché a zero, manutenzioni con il contagocce, disservizi a iosa ogni ora del giorno.

Dal 2040 in poi ci sarà un'inversione di tendenza e l'andamento della spesa per le pensioni riprenderà a scendere nonostante in Italia si facciano davvero pochi figli (come Truenumbers ha raccontato qui).

Ma le brutte notizie non riguardano solo la riforma delle pensioni.

A chi spetta la pensione di cittadinanza?

Share