Scontro con Cnn, Trump manda via il corrispondente alla Casa Bianca

Share

La CNN ha reagito dicendo che la Casa Bianca mente sui fatti. L'ufficio stampa della White House ha ritirato le credenziali d'accesso al noto giornalista, un fatto praticamente inedito nella storia recente statunitense. Di fronte all'incalzare di Acosta, Trump si è innervosito: "Sei un maleducato, un nemico del popolo, la Cnn dovrebbe vergognarsi di averti come corrispondente alla Casa Bianca. Io governo, tu pensa alla Cnn", ha proseguito il presidente cominciando a passeggiare nervosamente avanti e indietro, mentre il personale della Casa Bianca cercava di togliere il microfono al giornalista.

The Verge, sito specializzato in tecnologia, è andato oltre , chiedendo un parere tecnico al produttore Jamison Hermann, secondo cui "hanno velocizzato la clip per enfatizzare il movimento: il video accelera nel momento in cui la mano di Acosta entra in contatto con il braccio della stagista".

A chi le ha chiesto un commento su questa possibile manipolazione, comunque, la Sanders ha ribadito la posizione della Casa Bianca: "La domanda è: il reporter l'ha toccata (la stagista, ndr) oppure no?".

Serie B, Rastelli è il nuovo allenatore della Cremonese
Cremonese comunica di aver sollevato l'allenatore Andrea Mandorlini dalla guida tecnica della prima squadra". Da loro devo trarre il massimo per far sì che vengano raggiunti gli obiettivi prefissati.

"È una totale mancanza di rispetto anche nei confronti dei colleghi del giornalista non consentire loro di fare domande", ha dichiarato la portavoce di Trump, Sarah Sanders.

Il giornalista Jim Acosta, corrispondente dalla Casa Bianca per la CNN, non potrà mettere più piede all'interno della residenza ufficiale del presidente degli Stati Uniti. "Se lei lavora meglio, lavoro meglio anche io". Nel 2015 e nel 2016, il comitato elettorale di Trump aveva rifiutato di concedere gli accrediti ai giornalisti di diverse testate, tra cui Washington Post e BuzzFeed.

Share