Trump? Ridimensionato, ora non potrà più fare Trump...

Share

"Trump è un uomo d'affari e non un politico e quindi ha un fiuto particolare per le trattative e una visione immediata, quasi fotografica, dei rapporti di forza, ha capito subito che ora deve trattare e ha prontamente dichiarato: "Se indagano su di me, io indagherò su di loro" prefigurando probabilmente uno" scambio": "niente impeachment da parte dei democratici e niente indagini di intelligence a livello federale da parte sua.

Femminista, italo-americana e naturalmente ricchissima è il candidato ideale per sostituire Hillary Clinton nell'immaginario collettivo populista americano per incarnare, anche visivamente, l'ideale del "nemico", archetipo che era scomparso con la scomparsa dalla scena politica della Clinton, bistrattata dalla vittoria di Donald Trump nelle elezioni del 2016. In precedenza su Twitter il tycoon aveva intavolato la trattativa: "In tutta equità, Nancy Pelosi merita di essere scelta come speaker della Camera dai democratici". È un incarico di grande visibilità e di grande potere: lo speaker decide a quali leggi dare priorità e a quali no, a quali deputati dare spazio e visibilità parlamentare e a quali no, a quali fare arrivare più fondi dal partito e quali meno. Il primo traguardo - in ordine di tempo - lo ha tagliato Jennifer Wexton, 50 anni, avvocato, che ha conquistato ufficialmente in Virginia il primo dei seggi chiave battendo la repubblicana Barbara Comstock.

Con un tweet il presidente Trump lo ha ringraziato, augurandogli "il meglio" e annunciando che al suo posto andrà Matthew G. Whitaker, attuale capo dello staff dello stesso Sessions. "Vogliamo essere totalmente competitivi", ha sottolineato il presidente.

Se i democratici chiederanno di rendere pubblica la sua dichiarazione dei redditi lei cercherà di bloccarli?, ha domandato un giornalista. "E anche in questa linea strategica non ci saranno cambiamenti".

Gli americani, lo ricordiamo, sono andati a votare alle midterm per eleggere 435 deputati della Camera, 35 senatori (su 100) e 36 governatori di Stati.

Maria De Filippi svela tutto: Giulia De Lellis e Irama fidanzati
Gli appassionati di gossip hanno tutti gli occhi puntati sulla coppia del momento, ovvero quella formata da Giulia De Lellis e Irama .

Il ragionamento era semplice: il crollo delle presidenziali si spiegava con il profilo di Donald Trump e la sua accentuata radicalizzazione su connotati populisti, non esattamente mainstream nel conservatorismo statunitense.

Non è un mistero che Mueller sia da mesi nel mirino del presidente, desideroso di rimuoverlo dall'incarico insieme al segretario alla Giustizia Jeff Sessions, reo di non averlo adeguatamente difeso dall'indagine.

La portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders ha ricalcato le parole del tyacoon, definendo "l'onda azzurra" dei democratici "una increspatura". "La risposta è sì", ha detto dopo aver sentito la replica di Pence. Poi una battuta anche sul Russiagate: "Non sono preoccupato dall'inchiesta" sul Russiagate, ha detto, perché la ritiene una "bufala" e ha assicurato che non vi metterà fine.

NEW YORK Donald Trump non accetta le mezze misure. Nonostante la mancata esplosione dei democrats, si può comunque accogliere con soddisfazione un risultato davvero significativo: tante sono state le donne afroamericane elette in questa tornata elettorale: Alexandria Ocasio-Cortez (che, con i suoi 29 anni risulta la più giovane donna mai eletta al Congresso) Rashida Tlaib, Ilhan Omar (le prime musulmane elette nella storia del Congresso), Sharice Davids (prima rappresentante della comunità LGBTQ e prima nativa americana eletta) e Deb Haaland.

Share