Bimbo scrive al papà in Paradiso. Le poste inglesi: lettera recapitata

Share

"Signor postino, puoi portare questa in paradiso per il compleanno di mio padre". Nel post, dove si vedono anche le due lettere, la madre si rivolge direttamente alla Royal Mail scrivendo che "avreste potuto ignorare questa lettera, ma il fatto che abbiate fatto uno sforzo di questo genere per un piccolo bambino che non avete mai incontrato è una cosa davvero adorabile".

Jase, che ha una sorella di 10 anni, Neive, aveva scritto il biglietto per il compleanno del papà che morto nel maggio del 2014. "Grazie" ha scritto il bambino sulla sua lettera. Che però non si è tirata indietro. "Caro Jase - si legge nella risposta di Sean Milligan, dipendente di Royal Mail - Mentre eravamo al lavoro per consegnare la tua lettera, ci siamo resi conto di alcuni problemi". Quando il bambino ha saputo che le sue parole erano arrivate al papà, la sua felicità è stata incontenibile. La prorità della Royal Mail è di consegnare con successo la posta dei nostri clienti e so quanto quella cartolina fosse importante per te. È stata una sfida complicata, evitare le stelle e gli altri oggetti della galassia trovati nel nostro viaggio. "Continuerò a fare il possibile per assicurare le consegne in paradiso".

Di Maio, Castelli e la banda degli onesti
Ad oggi del reddito di cittadinanza c'è soltanto un bacino di risorse accantonate nel disegno di legge di bilancio in discussione, quindi non ancora approvato, alla Camera.

La madre di Jase, Teri Copland ha detto di essere stata sorpresa e commossa da tanta gentilezza. Nel desiderio di far arrivare tutta la sua riconoscenza al postino e allo staff del servizio postale, Teri augura un. buon natale e conclude: "Royal Mail, hai appena ristabilito la mia fede nell'umanità". In meno di due giorni, il suo post è stato considivso da oltre 250mila persone, ha ottenuto quasi mezzo milione di "Mi piace" e 50mila commenti.

Share