Chelsea, Fabregas ammette: "Ho parlato con Sarri, voglio giocare di più"

Share

Così il direttore dell'area sport del Milan, Paolo Maldini, ha commentato le voci sul ritorno in rossonero di Zlatan Ibrahimovic."Premetto che siamo contenti dei giocatori che abbiamo, anche quelli in scadenza". Da Londra intanto arrivano segnali incoraggianti proprio dal diretto interessato: "Sto bene a Stamford Bridge, ma è chiaro che ogni calciatore vorrebbe giocare di più".

Gattuso ancora una volta ha esaltato la prova della squadra mettendo al primo posto il fantastico gruppo che ha contribuito a costruire da quando allena i rossoneri. Per questo motivo, tutto lascia propendere verso una conclusione positiva dell'affare previo accordo tra il giocatore stesso ed il club di appartenenza.

SULLA TRATTATIVA CON IL MILAN- "Non ho parlato con nessuno".

Un problema tecnico ferma l'aereo della Merkel: atterraggio di emergenza
La cancelliera e il suo ministro delle finanze hanno dovuto pernottare a Bonn e arriveranno in ritardo al vertice. Stamattina Merkel è ripartita alla volta di Buenos Aires con un volo di linea.

Poco spazio e nuovo ruolo per Fabregas sotto la gestione di Sarri: "È un ruolo nuovo e sto crescendo". È ovvio che se non avrò firmato il rinnovo, da gennaio potrò accordarmi con chiunque e questo probabilmente attirerà tanti club. Devo imparare cose nuove, ma penso che posso dare il mio contributo anche in altre posizioni. "Io e Sarri abbiamo avuto una conversazione su questo tema".

L'ex giocatore di Barça e Arsenal non ha giocato davvero poco in questa prima parte di stagione e, visto che il suo contratto scadrà al termine di essa, gennaio sarà l'ultimo mese in cui il Chelsea potrà sperare di incassare qualcosa per il suo cartellino. "Per adesso posso dire di sì".

Share