Evra ai milanisti: "Perché mi attaccate? Siete frustrati"

Share

"Devo essere sempre concentrato per mettere le marcature preventive e arginare gli avversari quando si rendono pericolosi".

Ad accendere ulteriormente la rivalità tra Milan e Juventus ci ha pensato Patrice Evra con una frase scritta sotto ad un post sul profilo Instagram di Paulo Dybala, con tanto di foto che ritrae l'argentino proprio assieme ad un Bonucci sorridente.

Muretti a secco dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco
Ed è la seconda volta, dopo la coltivazione della vite ad alberello di Pantelleria, che a divenire patrimonio dell'umanità è una pratica agricola e rurale.

"Buongiorno, questo è un messaggio per i miei cari amici milanisti", ha esordito il francese in un video pubblicato sui social. Ieri ho commentato un post di Paulo Dybala, che è un giocatore della Juventus. "Quest'anno voglio recuperare le partite, in Champions League, che non ho giocato l'anno scorso". "Se il mondo intero ha conosciuto il calcio è grazie al Milan, però adesso il mondo intero conosce il calcio grazie alla Juve". Al Milan. Perché mi parlate di rispetto della storia? Il francese, che in carriera ha vinto la Champions una volta con la maglia dello United nel 2008 (ai rigori contro il Chelsea dopo l'1-1 dei tempi regolamentari firmato da un certo Cristiano Ronaldo e da Lampard), è stato subissato di risposte.

Ieri Bonucci, dopo la vittoria della sua Juve in Champions League contro il Valencia, ha pensato bene di gettare altra benzina sul fuoco nel rapporto con il Milan; interpellato dall'emittente ufficiale Juventus TV nel post-partita dell'Allianz Stadium ha replicato con una battuta alla domanda dei cronisti: "53 presenze in Champions con la Juve?"

Share