G20, niente lotta al protezionismo nel testo finale. Trump: "Un successo"

Share

Donald Trump ha accettato di non aumentare i dazi doganali alle merci importate dalla Cina dal 10% al 25% a partire dal 1° gennaio come precedentemente pianificato, ha riferito la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders. In cambio Xi si è impegnato ad acquistare una quantità, che la Casa Bianca ha definito "molto consistente", di prodotti agricoli, energia e beni industriali dagli Usa. Una potenziale rivoluzione. Pechino poi ha accettato anche di inserire tra le sostanze controllate il Fentanyl, una droga che fa strage negli Usa; ha promesso di aiutare il dialogo con la Corea del Nord; si è impegnata ad accettare affari come l'acquisto della compagnia di semiconduttori NXP da parte di Qualcomm, che a luglio aveva bocciato. Trump e Xi hanno deciso di non imporre nuovi dazi per i prossimi 90 giorni, così da avere il tempo di negoziare nuovi accordi più duraturi.

In un'altra concessione a lungo richiesta agli Stati Uniti, la Cina ha accettato di etichettare fentanyl, il mortale oppioide sintetico responsabile di decine di migliaia di morti americani da droga annualmente, come sostanza controllata. Il presidente americano decide però di non tenere la conferenza stampa prevista, per rispetto nei confronti della famiglia Bush, nel giorno della morte dell'ex presidente George H.W. Bush.

Gli Stati Uniti e la Cina sono bloccati in una disputa sul loro squilibrio commerciale e sulle politiche tecnologiche di Pechino. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin dicendosi "dispiaciuto" per il mancato bilaterale con il presidente americano al G20 di Buenos Aires. Se non ci riescono, gli aumenti tariffari statunitensi entreranno in vigore sui $ 200 miliardi delle importazioni cinesi.

Giulia De Lellis diventa conduttrice? Ecco in quale trasmissione lavorerà
La Giulia del 2013 e 2014 è sempre molto bella, ma molto più acerba , a dimostrazione che il suo viso non è frutto del chirurgo. Come annunciato dalle sue stories di Instagram , l'ex concorrente del Grande Fratello Vip , sarà l'ospite di punta della serata.

Giuseppe Conte invece tiene il punto sul clima: "Il pianeta in cui viviamo non lo possediamo". E c'è da giurare che lunedì i mercati, già preoccupati da un rallentamento dell'economia globale, brinderanno.

Trump ha incontrato venerdì il primo ministro giapponese Shinzo Abe e il primo ministro indiano Narendra Modi in un raro incontro trilaterale.

Pechino - Trump e Xi hanno firmato la tregua.

Share