Gattuso: "Ci fu la possibilità di CR7 al Milan"

Share

Gattuso: "Confermo quello che ha detto Mirabelli, c'è stata la possibilità di prendere Cristiano Ronaldo. Poi c'erano di mezzo tante cose, chiaro". Ma domenica si giocherà, volente o nolente. Si parla solo quando c'è la possibilità di fare un giocatore all'80-90%. Per noi la presenza di così tanti tifosi, quasi 60.000, dovrà essere motivo d'orgoglio. Anche se non mi sembra sia stato tutto limpido. Ma a decidere la partita ci pensa Kessiè su rigore al 71′. Eppure Gattuso ci sta riuscendo: "lui sì che mi sta sorprendendo". "Voglio la stessa umiltà vista giovedì sull'1-2 e contro la Lazio".

Pochi contropiedi: "Abbiamo avuto qualche lacuna nel rifornire i giocatori davanti, ma loro avevano centrale Abate, un giocatore veloce che ha limitato le nostre ripartenze. Rodriguez a livello tecnico è uno dei giocatori più forti che abbiamo, fa sembrare una pallaccia una palla giocabile". Per Sacchi, dunque, Gattuso può continuare a fare bene al Milan, una società che ora, secondo l'ex allenatore, è molto più solida del recente passato. "Ha riportato al Milan ciò che negli ultimi anni mancava: il senso di appartenenza". "Sono contento per Cutrone".

"Un anno sulla panchina del Milan?". "Spero di sbroccare meno, di saper contare spesso fino a dieci". "Bisogna fare meno danni possibili e fare tanti punti, occorre passare il turno di Europa League e dopo vedremo".

Europa sotto la parità in attesa del G20, spread stabile sotto 290
Rimonta dell'automotive, ieri penalizzato; deboli i bancari (-1% Unicredit e -0,95% Intesa Sanpaolo) e Telecom Italia (-1%). Si tratta del primo calo dell'attività economica dopo un periodo di espansione protrattosi per 14 trimestri.

Non in assoluto, certo, ma oggi, in questo momento, in questo Milan, in questa contingenza.

I gol di Cutrone sono un problema in più per Higuain? Sono domande che vanno fatte a Leonardo e Maldini.

Una considerazione sull'arrivo ufficiale di Gazidis: "E' un uomo di calcio, ha fatto buone cose all'Arsenal".

Share