Mondiale per Club, Trentino Diatecx campione del mondo per la quinta volta

Share

Kovacevic spinge al servizio nel terzo set (4-6), Juantorena contrattacca per la parità a quota 7 ma i biancorossi sono sempre costretti a inseguire i trentini che trovano due volte il break point (7-9 e 10-12) nonostante la buona vena in attacco di Sokolov.

Campioni del Mondo, Campioni del Mondo, Campioni del Mondo, Campioni del Mondo, Campioni del Mondo!

La squadra godrà ora di un giorno e mezzo di riposo e riprenderà quindi gli allenamenti solo nel pomeriggio di mercoledì, momento in cui lo staff tecnico e medico valuterà le condizioni dell'intera rosa dopo il tour de force delle ultime due settimane con una sessione di pesi e tecnica. Nella parte centrale la squadra di Lorenzetti, con Lisinac in grande spolvero (attacco e muro), aumenta il proprio vantaggio (14-10). La Lube con lo stesso cubano al servizio recupera subito (16-16), ma il nuovo affondo gialloblù è firmato da Candellaro (21-18) con i muri su Stankovic e Simon. I gialloblù rispondono con Russell in attacco (15-15) e poi allungano con Kovacevic al servizio (19-15).

"E' ancora difficile capire bene cosa abbiamo fatto e perché abbiamo vinto un torneo chiamato Mondiale per Club, ma è un qualcosa che ci piace davvero tantissimo - ha dichiarato l'allenatore della Trentino Diatecx Angelo Lorenzetti al termine della Finale -".

La Trentino Diatecx si è assicurata questa opportunità imponendo con autorità la propria legge rispetto agli avversari. Personalmente voglio dedicare questa vittoria a quei tifosi che nel 2017 ci avevano seguito in pullman nella sfortunata finale di Coppa CEV persa a Tours.

Fiat 500 Mild Hybrid, modelli e nuove auto, oltre alla versione inedita
Prima installazione di una piattaforma small Battery Electric Vehicle (BEV) dedicata, con applicazione iniziale sulla nuova Fiat 500 BEV.

A distanza di sei anni dall'ultima volta, la Trentino Diatecx torna in Finale del Mondiale per Club.

TRENTINO DIATECX: Candellaro 6, Giannelli 3, Kovacevic 18, Lisinac 11, Vettori 16, Russell 14, Grebennikov (L); Nelli, Van Garderen. Vettori ferma Leal (13-16), Medei tenta il doppio cambio inserendo D'Hulst e Cantagalli per Bruno e Sokolov sul turno al servizio proprio di Leal, Simon si esalta in attacco e stoppa anche a muro Kovacevic e Vettori riportando avanti la Lube (17-16). N.e. Marchisio, Diamantini, Sander. All.

ASSECO RESOVIA: Shoij 4, Lemanski, Perry (l), Redwitz, Jarosz n.e., Schulz 16, Rossard 19, Szerszen, Buszek, Mika 10, Czyrek (l), n.e. Mozdzonek 5, Dryja n.e., Smith 10. All.

DURATA SET: 27', 29', 30', 29'; tot.

Share